Ministero della pubblica amministrazione

logo

un
 

Istituto Professionale di Stato per l'Industria e l'Artigianato
"Galileo Galilei" - Caltanissetta

 Via Fra Giarratana,1 - 93100 Caltanissetta   -   Tel.: +39 0934-25449  -  Fax: +39 0934-25436   - email:clri01000n@istruzione.it  - PEC:clri01000n@pec.istruzione.it  -  Cod.ministeriale: CLRI01000N -   Cod.fiscale: 80003190859 -  Fatturazione elettronica: UFG908

 

Servizi - indirizzo OTTICO

prossimo indirizzo -Elettronica->

 Il Diplomato di istruzione professionale, nell’articolazione “Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, Ottico” dell’indirizzo Servizi socio-sanitari, si occupa della progettazione, realizzazione, riparazione e/o vendita al pubblico di occhiali, lenti e lenti a contatto, occhiali sportivi e occhiali da sole in base alle esigenze di ogni singolo cliente.

È un esperto di dispositivi oftalmici per la correzione dei difetti visivi più comuni (come miopia, presbiopia, astigmatismo), e si avvale di strumentazione ottica specifica per la sagomazione delle lenti ed il loro assemblaggio nelle montature. Compila e firma il certificato di conformità degli ausili ottici in base alla normativa vigente.

Solo se in possesso di una formazione specifica in optometria, l'ottico può lavorare come ottico optometrista: in questo caso si occupa anche di effettuare misurazioni della vista e prescrivere apposite lenti correttive, oppure rimanda a una visita specialistica se riscontra deficit visivi e/o patologie che richiedono l'intervento del medico oculista.

L'ottico offre anche consulenza sulle diverse tipologie di lenti disponibili, ne illustra le caratteristiche e consiglia ai clienti le montature più adatte alla loro fisionomia. Tra i suoi compiti rientra naturalmente anche l'assistenza post-vendita. Oltre agli occhiali, l'ottico vende accessori per la conservazione, manutenzione e pulizia dell'occhiale, e soluzioni per la cura delle lenti a contatto. In alcuni casi, può vendere anche strumenti ottici e meteorologici come microscopi, lenti di ingrandimento, binocoli o telescopi.

Essendo un lavoro a contatto con i clienti, oltre alle conoscenze tecniche in materia di lenti un ottico deve possedere ottime doti comunicative e relazionali, cortesia e disponibilità.

 

Impara:                                                                                                 

  • ad utilizzare in modo adeguato materiali, leghe, strumentazioni e tecniche di lavorazione e ricostruzione indispensabili per preparare ausili e/o presidi sanitari con funzione correttiva, sostitutiva, integrativa ed estetica per il benessere della persona;
  • ad utilizzare gli strumenti informatici di ausilio al proprio lavoro, nella tecnica professionale e nella gestione dei dati e degli archivi relativi ai clienti;
  • ad applicare le norme giuridiche, sanitarie e commerciali che regolano l’esercizio della professione.

 

Al termine del corso l'allievo/a sarà in grado di:                                                 

  • realizzare ausili ottici su prescrizione del medico e nel rispetto della normativa vigente.
  • assistere tecnicamente il cliente, nel rispetto della prescrizione medica, nella selezione della montatura e delle lenti oftalmiche sulla base delle caratteristiche fisiche, dell’occupazione e delle abitudini.
  • informare il cliente sull’uso e sulla corretta manutenzione degli ausili ottici forniti.
  • misurare i parametri anatomici del paziente necessari all’assemblaggio degli ausili ottici.
  • Utilizzare macchine computerizzate per sagomare le lenti e assemblarle nelle montature in conformità con la prescrizione medica.
  • compilare e firmare il certificato di conformità degli ausili ottici nel rispetto della prescrizione oftalmica e delle norme vigenti.
  • definire la prescrizione oftalmica dei difetti semplici (miopia e presbiopia, con esclusione dell’ipermetropia, astigmatismo e afalchia).
  • aggiornare le proprie competenze relativamente alle innovazioni scientifiche e tecnologiche, nel rispetto della vigente normativa.

 

SBOCCHI OCCUPAZIONALI                                                                  

  • Accesso a tutte le facoltà universitarie;
  • Partecipazione ai concorsi pubblici;
  • può lavorare presso studi e centri ambulatoriali come assistente o collaboratore di altre figure professionali quali l’ortottista o l’oftalmologo.
  • Tipicamente l'ottico lavora presso negozi di ottica, come dipendente o titolare dell'attività
  • Può trovare impiego anche in aziende di strumentazione ottica
  • Imprese che producono dispositivi oftalmici e in laboratori di montaggio lenti.
  • Permette di ottenere tramite un ulteriore attestato l’abilitazione all’esercizio della libera professione di ottico.

 

Dopo aver conseguito l’abilitazione si potrà diventare:                                                  

  • consulente tecnico o professionista che svolge attività presso centri ottici specializzati o aziende produttrici di dispositivi medici e strumentazione oftalmica;
  • dipendente in negozi specializzati, in laboratori che confezionano occhiali e costruiscono dispositivi medici visivi su misura, nell’industria di lenti oftalmiche.
  • insegnamento come docente tecnico pratico (ITP) presso istituti professionali e tecnici.

 

TITOLI CONSEGUIBILI                                        

  • V anno: Diploma di Tecnico Ottico
  • V anno: Abilitazione all’esercizio della professione di Ottico

 

 

I nostri indirizzi : 

 Elettronico  -  Elettrico  -  Meccanico  -  Ottico  -  Odontotecnico  -  Sanità e Ass. Sociale

 

il Fatto Nisseno - visita all' IPSIA "Galileo Galilei" di Caltanissetta  -  clicca su Live

Live sede centrale via Fra Giarratana     -     Live sede distaccata via Cairoli 

 

Articoli su Facebook "IPSIA Galileo Galilei"

   

 

  

 

ISCRIZIONI SERALE a.s. 21/22 Continuano le iscrizioni perl'a.s. 2021/22 per il corso serale di II livello. Per informazioni chiamate lo 0934 25449.

Pubblicato da IPSIA Galileo Galilei Caltanissetta su Domenica 25 aprile 2021

 

 

Gli alunni dell’Ipsia “Galilei” di Caltanissetta a Bruxelles in visita alle sedi istituzionali:

Un gruppo di alunni e alunne dell’Ipsia “Galileo Galilei” di Caltanissetta hanno visitato a Bruxelles la sede del Cese, Comitato economico e sociale europeo, dove hanno avuto un incontro con la nissena Ester Vitale, componente del Comitato come rappresentante sindacale.

Ha consentito agli studenti e studentesse di verificare di persona le tante opportunità lavorative che potrebbe offrire loro l’Unione europea, 

Oltre al Cese, gli alunni e le alunne dell’Ipsia hanno visitato la Casa della storia europea, il Parlamentarium e la sede della Commissione.

“L’iniziativa – ha spiegato Loredana Schillaci, dirigente scolastico dell’Ipsia – rientra nel progetto del Ptof , “Gli studenti/esse dell’Ipsia incontrano l’Europa”, di alternanza scuola-lavoro, che ha come obiettivo fondamentale quello di consentire ai nostri alunni/e di conoscere nuovi contesti socio-economico-culturali per favorirne la crescita sotto il profilo umano e professionale”.

     5 Febbraio 2019

 


 

Caltanissetta, IPSIA Galilei investe sull’apprendistato: “opportunità lavorativa e innovazione didattica”

Formarsi e prepararsi al mondo del lavoro mentre ancora ci si trova tra i banchi di scuola.

Un percorso di “apprendistato formativo” che consente agli alunni di creare un ponte solido tra il mondo dell’istruzione e quello professionale, per consentire di ridurre il divario cronologico e allineare le conoscenze teoriche alle competenze pratiche necessarie per il mondo del lavoro.

Se ne è parlato con concretezza e chiarezza nell’incontro “I nuovi professionali: apprendistato, il sistema Duale come opportunità lavorativa e di innovazione didattica” tenuto ieri al Pala Galilei al quale ha partecipato Filippo Ciancio, Ispettore Regionale USR Sicilia e Referente Regionale per i progetti di apprendistato. Al convegno, oltre all’ispettore regionale e la dirigente scolastica erano presenti del Galileo Galilei il docente coordinatore Calogero Monaco e i professori Sabrina Caltabiano e Pietro Garrasi, la referente ANPAL Caltanissetta Tilde Falcone, gli studenti del quarto e quinto anno indirizzo Odontotecnico che hanno aderito al Progetto di apprendistato, i docenti e le aziende che li stanno accogliendo.

          14 Dicembre2021  

.........leggi articolo

 


 

La nostra ex alunna “Prof” Eva Giuliana

 


 

Eva Giuliana, ventenne nissena che nel 2020 ha conseguito il diploma all’istituto IPSIA “Galileo Galilei” di Caltanissetta indirizzo Odontotecnico, si è immediatamente iscritta nelle graduatorie per l’insegnamento e che a ottobre 2021 è tornata nelle aule scolastiche di Modena questa volta in veste di docente.

La sua esperienza, prima al “Cattaneo – Deledda” e poi al “Corni” è stata, almeno per il momento, breve ma molto intensa. I suoi studenti, per salutarla, le hanno scritto una lettera nella quale l’hanno ringraziata per il tempo che lei ha dedicato loro.

“Cara prof Eva, a nome di tutta la classe la ringraziamo per tutto: per averci aiutato, per averci fatto capire che non si dà mai nulla per scontato, per la sua pazienza e per averci insegnato il vero valore della scuola” Gli studenti hanno continuato la loro lettera scusandosi per il tempo che potrebbero avere sprecato con lei perché, magari, distratti, hanno messo alla prova la sua pazienza. “Un errore che cercheremo di non commettere più perché, in fondo, quando si sbaglia si impara”. E il messaggio di saluto si chiude con l’augurio di diventare una grande insegnante e di trovare classi migliori anche se “noi rimarremo sempre quella per lei speciale”.

leggi articolo...

5 marzo 2022